How To: Smalto Semipermanente | Paranoidebs

Dopo un bel po’ di tempo sono tornata con un nuovo articolo!
La sessione invernale mi sta distruggendo e studio 24 ore su 24, quindi sono sicura che sarò perdonata 🙂

Nel caso non lo fossi, oggi vi parlo di un argomento che in tantissime mi avete richiesto, sia su Facebook, sia su Instagram: come faccio il semipermanente!

IMG_1283.JPG

Ci tento a sottolineare che in questo articolo spiegherò come lo faccio IO, non sono una estetista, né tanto meno ho fatto un corso; i consigli e le cose che vi dirò non sono legge, sono semplicemente mie opinioni e considerazioni.

Tutto quello che vi serve è:
– un fornetto UV o LED
– uno sgrassante;
– una lima con grana spessa;
– un buffer;
– dei bastoncini per cuticole;
– base coat semipermanente;
– smalto semipermanente a vostra scelta;
– top coat semipermanente

Qui di seguito vi farò vedere lo smalto semipermanente che ho realizzato per le feste e che mi avete tanto richiesto!

1° STEP: Puliamo l’unghia!
Per far sì che l’unghia sia pronta all’applicazione dello smalto, dobbiamo assicurarci che sia pulita. Per prima cosa bisogna sgrassare l’unghia con l’apposito sgrassante applicato su un pad. Io lo applico su un pezzettino di carta igienica e agisce perfettamente.

IMG_1297.JPG
Dopo aver sgrassato l’unghia, prendiamo un bastoncino e spingiamo verso l’attaccatura dell’unghia le cuticole. Questo procedimento serve per far aderire bene lo smalto all’unghia senza toccare la pelle.

IMG_1298.JPG
Poi passiamo il buffer sull’unghia per opacizzarla e, infine, limiamo l’unghia per renderla ruvida e per favorire l’adesione dello smalto che applicheremo in seguito.

IMG_1299.JPG
2° STEP: Base Coat

1.jpg

Stendiamo la base su tutta l’unghia e polimerizziamo in lampada UV (io possiedo quella) per circa 2 minuti.
Importante: prendete poco prodotto per volta e fate attenzione a non toccare le cuticole, altrimenti lo smalto si staccherà.

3° STEP: Colore

2.jpg
Scegliamo il colore semipermanente che vogliamo e applichiamolo su tutta l’unghia.
Polimerizziamo in lampada per 3 minuti. Poi fare una seconda passata di esso e polimerizzare ancora.
Io ho scelto un bel rosso che ho comprato in un negozietto cinese della mia città e con cui mi trovo benissimo.
Importante: anche questa volta non bisogna toccare le cuticole e dobbiamo prendere poco prodotto per volta; mi raccomando a sigillare bene l’unghia per evitare che la punta delle vostre unghie non sia ricoperta di prodotto.

4° STEP: Top Coat

1

Passiamo ora il top coat e polimerizziamo per 3 minuti in lampada.
Io utilizzo questo del marchio Nail Store che ha la funzione sia di base, sia di top coat e che vi consiglio!

5° STEP: Sgrassiamo

Passiamo ancora una volta lo sgrassante sull’unghia per eliminare il cosiddetto ‘strato di dispersione’ che rende l’unghia appiccicosa.

Ora vi farò vedere il risultato il giorno stesso, dopo due settimane e dopo tre settimane!

1° Giorno
screenshot_2015-12-23-17-58-50-1.png

2 Settimane
IMG_1312.jpg

3 Settimane
IMG_1305.JPG

Come vedete il prodotto è praticamente intatto. Ha perso solo un po’ di lucidità ma vi assicuro che è una cosa normalissima.
Ho applicato uno smalto Kiko sull’unghia dell’anulare: non si tratta di un semipermanente, ma essendo pieno di glitter rimane intatto sull’unghia finché non siete voi ad eliminarlo.
L’effetto mi piace molto così!

Vi faccio vedere tutti i miei smalti semipermanenti 

IMG_1301.JPG
Da sinistra verso destra:
– Base/Top Coat Nail Store;
– Nail Store n.46;
– Betty n.85;
– Tertio n.440;
– (marchio sconosciuto) n.18;
– Betty n.076

IMG_1303.JPG
E questo era il procedimento che faccio per applicare il semipermanente.
Spero di essere stata il più chiara possibile, ma per qualsiasi domanda scrivetemi un commento e chiedetemi qualsiasi cosa!
Vi auguro un buon weekend 🙂
Besos
Untitled