Halloween: sappiamo davvero cosa sia? | Paranoidebs

Oggi è 31 ottobre, giorno che molti definiscono come Halloween; ormai si festeggia anche in Italia e molto spesso ci ritroviamo a dover far fronte a due ideologie differenti: la prima è quella in cui primeggia un profondo senso di religiosità e distacco da tutto ciò che riguarda questa festa (“no io non faccio queste cose” cit.), la seconda è quella in cui primeggia un profondo senso di..esagerazione forse? Chiamiamolo come vi pare, sta di fatto che alcune persone si immedesimano, forse troppo, in quella che è la festa di Halloween, costruendo zucche, vestendosi, truccandosi ecc..

Processed with MOLDIV foto-per-anteprima
(tipo me ad esempio..)
Ma sappiamo davvero cosa sia Halloween?
Non vi nascondo che io stessa sono stata mossa dalla curiosità di scoprire davvero cos’è e da dove proviene.
Siamo stati tutti abituati a vedere Halloween come una festa prettamente americana, soprattutto attraverso i film: zucche, vampiri, mostri, dolcetto o scherzetto..ma siamo davvero sicuri che siano stati gli americani i primi ad inventare questa festa?
Io direi proprio di no.
La teoria più diffusa è quella celtica, con una leggenda di Jack O’ Lantern:


Secondo la leggenda, Jack era un fabbro irlandese, avaro e ubriacone, che una notte incontrò il diavolo al bar. Con una mossa astuta Jack riuscì a far trasformare il diavolo in una moneta, promettendogli la sua anima in cambio di un’ultima bevuta. Invece di comprarsi da bere però, Jack mise la moneta nel suo borsello, accanto a una croce d’argento per impedire al diavolo di ritrasformarsi. Allora il diavolo, per tornare libero gli promise di lasciargli la sua anima per altri dieci anni. Quando fu scaduto il termine dell’accordo il diavolo tornò e Jack lo imprigionò nuovamente con la sua furbizia, strappando al diavolo la promessa che gli avrebbe risparmiato la dannazione eterna. Fu così che alla sua morte Jack non poté entrare in paradiso né all’inferno e continua a vagare sulla terra in cerca di un rifugio, con una lanterna all’interno di una zucca per illuminarsi la strada.


Ma principalmente la festa di Halloween si è sempre festeggiata per un motivo ben preciso: il passaggio dall’estate all’inverno. Si narra, infatti, che proprio nella notte del 31 ottobre avvenisse il passaggio al periodo freddo e gelido dell’inverno, lasciando alle spalle il caldo estivo.
E’ molto curioso anche il nome stesso di Halloween: è un nome che deriva dalla forma contratta di All Hallow’s Eve, dove Hallow anticamente significava Santo, quindi vigilia di tutti i santi, ciò che oggi chiamiamo Ognissanti.
Nella leggenda celtica si credeva nella festa di Sahmein, ed era proprio così che questa festa era denominata nell’antichità.


I Celti credevano che alla vigilia di ogni nuovo anno, cioè il 31 ottobre, Samhain chiamasse a sé tutti gli spiriti dei morti, che vivevano in una landa di eterna giovinezza e felicità chiamata Tir nan Oge, e che le forze degli spiriti potessero unirsi al mondo dei viventi, provocando in questo modo il dissolvimento temporaneo delle leggi del tempo e dello spazio e facendo sì che l’aldilà si fondesse con il mondo dei vivi e permettendo agli spiriti erranti di vagare indisturbati sulla Terra.


Durante la notte del 31 ottobre, ci si riuniva nei boschi su per le colline e si accendeva il cosiddetto Fuoco Sacro, in cui si sacrificavano animali e ci si mascherava con le pelli di questi ultimi.
Quindi si diffuse questa idea di girovagare con torce e fiaccole per lasciare cibo alle anime dei defunti che in quella notte si sarebbero mostrati ai loro cari, per evitare qualche brutto scherzetto ai viventi.

Diciamo che ci sono tante storie, alcune forse vere, altre palesemente no..ma questa è quella che mi ha incuriosito di più.
Un articolo insolito qui su Paranoidebs, ma spero che abbia in qualche modo attirato la vostra curiosità!
E voi, in quale storia credete?
Besos
untitled

Vi ricordo che per qualsiasi aggiornamento in tempo reale potete seguirmi su Facebook & Instagram!
Facebook: Paranoidebs Makeup
Instagram: paranoidebs

Make-up Autunnale 2016 | Paranoidebs

Oggi vi propongo, come promesso, un makeup autunnale dai toni caldi e tenui, semplicissimo da realizzare. Vi avevo già annunciato nello scorso articolo (per chi non lo avesse ancora letto, potete trovarlo qui) che vi avrei fatto vedere all’opera tutti i prodotti Defa Cosmetics di cui vi avevo parlato, appunto, in quell’articolo.

Processed with MOLDIV

Viso:
– Fondotinta Sublime PuroBio Cosmetics n.03;
– Correttore Maybelline Anti Age Light;
– CipriaOpacizzante PuroBio Cosmetics n.02;
– Blush Defa Cosmetics Sea Of Love;
– Illuminante The Balm Mary Lou Manizer

Processed with MOLDIV

Labbra:
– Matita Labbra Wycon Cosmetics 01 Rosa;
– Velvet Matt Lipstick Defa Cosmetics n.002 Utopia

Processed with MOLDIV

Occhi:
–  Primer Benefit Cosmetics Stay Don’t Stray;
– Ombretti Defa Cosmetics: Coppery (su tutta la palpebra), Santiago (nella piega dell’occhio e sfumato alle due estremità della palpebra), Pure (nell’angolo interno dell’occhio e sotto l’arcata sopraccigliare come illuminante);
– Ombretto Tease Naked 2 Urban Decay (sulle due estremità della palpebra);
– Matita Occhi Defa Cosmetics n. 001 Gangster (nella riga interna inferiore);
– Eyeliner in gel Kiko Cosmetics;
– Mascara Kiko Cosmetics Extra Sculpt

Processed with MOLDIV

Io spero che questo make-up vi sia piaciuto e fatemi sapere con un commento cosa ne pensate.
untitled

Vi ricordo che per qualsiasi aggiornamento in tempo reale potete seguirmi su Facebook & Instagram!
Facebook: Paranoidebs Makeup
Instagram: paranoidebs